LA SCELTA

Domenica 16 Dicembre 2018 11:04
DETTAGLI

Totò ha 14 anni e un idolo: il fratello maggiore, capo indiscusso di una banda di quartiere; a lui vorrebbe assomigliare da grande. Ma l’incontro con un puparo e con la figlia Angelica comincia a indebolire le sue certezze. La scoperta che il fratello è coinvolto nella morte di un amico gli sconvolge la vita. Inoltre, una travolgente catena di eventi lo costringerà a scegliere tra la complicità con il fratello e la salvezza della vita del puparo.Tano Grasso, nella postfazione al libro, parla di identità e di valori che spingono a diventare mafiosi: la mafia attrae perché stabilisce codici culturali e di comportamento, veicola valori antitetici a quelli di una società democratica e civile ma, nel vuoto identitario e di ideali, questi hanno una presa enorme, soprattutto sugli adolescenti. Il valore del libro sta nella riuscita descrizione di questa fase pre-mafiosa e insieme, nell’indicazione dell’esistenza di una via d’uscita, fondata su valori forti e alternativi a quelli mafiosi.

Libri e Giochi logo
Ciao, scrivici se hai bisogno di aiuto
Non perdere questa chat! Registrati!
Per restare in contatto con Libri e Giochi inserisci la tua mail.
Al momento non sono online... Inserisci un indirizzo email e ti ricontatterò!
Registrati o accedi
Proseguendo si da il consenso ai termini di servizio e all’informativa sulla privacy .
Hai dimenticato la password?
I miei indirizzi
Aggiungi
Le mie carte di credito
Aggiungi